GLI ANNI SETTANTA

Sul finire degli anni Sessanta Totò incontra Anna Maria, che sposa nel 1971. Il negozio diventa un punto di riferimento per l’intera provincia, e i primi due figli nati in quel decennio, Davide e Laura, ricordano di essere andati spesso a letto molto prima che il papà rientrasse.

Di quegli anni un suo carissimo amico ricorda la corsa in auto fino alla vicina stazione per consegnare un abito confezionato in pochissimo tempo a un altro amico in partenza: indossato nel vagone del treno, l’abito vestiva a puntino!

GLI ANNI OTTANTA

Nei primi anni Ottanta la Sartoria Aufieri si trasferisce al civico 7 di via Giustino de Jacobis, dove si trova tuttora. Nel corso del decennio rientra in sartoria anche una delle due sorelle di Totò, Maria, che lo aveva affiancato ai tempi di via Caracciolo, e nascono i figli più piccoli, Silvia e Andrea.

La gioia si accompagna, però, al lutto per la scomparsa dell’amata Anna Maria. Sono gli anni in cui Totò vince alcune gare pubbliche per la realizzazione delle divise della polizia municipale di Lecce.

Prima di andare in pensione alle soglie del Duemila, qualcuno dei vigili più anziani ancora raccontava che gli abiti confezionati vent’anni prima da Totò erano gli unici che calzavano perfettamente.